Frt promuove emendamenti per provvidenze e contributi

About

Nell’ambito dei lavori di discussione parlamentare della manovra finanziaria, sono stati depositati alla Commissione bilancio del Senato alcuni emendamenti, promossi dalla FRT, a firma del Sen. Alessio Butti (PDL). Gli emendamenti si propongono di ottenere quanto segue:

a) il ripristino delle provvidenze all’editoria per le emittenti radiotelevisive locali, attraverso la reintroduzione della norma ’abrogata dal “decreto milleproroghe”;

b) il rifinanziamento per il triennio 2011- 2013 dei contributi di cui alla legge 448/98 mediante la rideterminazione della quota del canone RAI da destinare, ai sensi dell’art. 10 della legge 422/93, a sostegno dell’emittenza locale. Mediante tale provvedimento alle emittenti radiotelevisive locali verrebbero riconosciuti, nel triennio 2011- 2013 150 milioni di euro annui.

Sul secondo punto va ricordato che originariamente le somme stanziate a favore dell’emittenza locale ai sensi dell’ art.10 della L. 422/93 (dalla quale ebbe origine la L. 448/98) erano rapportate al canone RAI.

L’importo iniziale era stato quantificato in 376 miliardi di lire, somma rapportata al canone RAI di quell’anno. Dal 1993 ad oggi il canone Rai è stato incrementato del 39,7%, pertanto anche la quota da destinare all’emittenza locale sarebbe dovuta crescere nella stessa misura arrivando a 270 milioni di euro attuali. “Tuttavia – si legge nelle motivazioni a sostegno dell’emendamento –  in considerazione del momento di crisi economica mondiale e dell’esigenze del paese, all’emittenza locale può essere decurtato il 44% di quanto dovuto, arrivando ad una quota pari a 150 milioni di euro per il prossimo triennio, cioè ad una quota almeno in linea con le misure di sostegno degli ultimi due anni”.

Ecco i testi dei due emendamenti:

Dopo l’articolo 44, aggiungere il seguente:

Articolo 44-ter (Misure di sostegno per le emittenti locali)

1.”Viene abrogato l’art. 10-sexies comma 1 lettera e) del decreto-legge 30 dicembre 2009 n. 194 convertito, con modificazioni, in legge 26 febbraio 2010, n. 25”.

Dopo l’articolo 44, aggiungere il seguente:

Articolo 44-bis (Misure di sostegno per le emittenti locali)

1.“La quota prevista annualmente a sostegno dell’emittenza radiotelevisiva locale dall’art. 10 della Legge 27 ottobre 1993, n. 422, pari a tre quarti delle quote di competenza delle amministrazioni statali del canone di abbonamento alla

radiotelevisione, e degli introiti equiparati al canone determinato ai sensi dell’articolo 4 della legge 25 giugno 1993, n. 206 e successive modificazioni ed integrazioni, equivalente a 270 milioni di euro, viene ridotta del 44% per gli anni

2011, 2012 e 2013. Alle emittenti radiotelevisive locali verranno, pertanto, riconosciuti, in tale triennio, 150 milioni di euro annui, e la parte rimanente, pari a 120 milioni di euro annui, rimarrà nelle disponibilità dello Stato”. (fonte. Frt, Federazione Radio Televisioni)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Diritto d'autore 2016 Fasipress